La fontana per gatti è un accessorio molto importante, che non dovrebbe mancare mai all’interno delle abitazioni in cui vivono i felini. In questo articolo vedremo insieme come funziona, quali sono i suoi componenti e le caratteristiche da valutare prima dell’acquisto, le varie tipologie di prodotto e alcuni consigli utili per la sua pulizia e manutenzione.

Fontana per gatti: perché acquistarla?

Come sottolineato sopra, la fontana per gatti è un elemento che dovrebbe essere presente in ogni casa in cui ci sono i nostri amici pelosi.

Ma perché acquistarla è così importante?

Si sa, il gatto per sua natura è un animale che tende a bere molto poco. Le fontanelle, quindi, ricoprono la funzione fondamentale di stimolare e mantenere l’idratazione del gatto, animale che non ama l’acqua ma che tende ad essere incuriosito ed attirato dal movimento e dal flusso continuo. Questi strumenti, attraverso lo scorrere dell’acqua e il suono che emettono, fungono da vero e proprio richiamo per l’animale, che le vedrà come oggetti interessanti a cui avvicinarsi e con cui giocare. Una volta iniziata l’interazione con la fontana, e presa la giusta familiarità, il gatto sarà quindi portato e bere e dissetarsi, fattore molto importante per la sua buona salute, oltre ovviamente all’alimentazione (per saperne di più leggi anche “Cibo preferito dei gatti“).

Come funziona una fontana per gatti

Ma come funziona una fontana per gatti? Prima di tutto è bene precisare che questi strumenti sono disponibili in varie tipologie, anche se il funzionamento è uguale per ogni modello.

Una fontana per gatti è poi costituita tra 3 componenti fondamentali, che lavorano sinergicamente per garantirne il giusto utilizzo. Queste sono, nel dettaglio:

  • La pompa d’acqua, ovvero la parte che permette all’acqua di circolare per tutto il sistema di erogazione. Essa può avere 3 diverse configurazioni di funzionamento, che vanno a modificare il modo in cui l’acqua sgorga. L’azionamento del dispositivo prescinde dal collegamento ad una presa di corrente elettrica.
  • I filtri, gli strumenti che consentono appunto di filtrare l’acqua per renderla pulita e priva di qualsiasi odore. Ne esistono di varie tipologie, a seconda del materiale con cui sono realizzati, ma possiamo trovarli soprattutto in carbone attivo. I filtri costituiscono la componente fondamentale atta a garantire igiene e pulizia, vanno quindi sostituiti con una certa regolarità.
  • I diffusori, ovvero la parte della fontanella da cui fuoriesce l’acqua. Possono essere anch’essi di varie tipologie, come ad esempio a cascata o con acqua gorgogliante, e si adattano alla varietà delle preferenze di ogni gatto, poiché gli animali non vengono attirati tutti allo stesso modo dallo scorrere dell’acqua.

Caratteristiche da valutare

Prima di procedere all’acquisto della fontanella per gatti, sarà opportuno andare ad approfondire quali sono le caratteristiche di ogni prodotto. Le peculiarità da tenere in considerazione sono diverse e possiamo andare ad analizzarle una per una.

Serbatoio

Il serbatoio della fontana è il contenitore in cui viene inserita ed immagazzinata l’acqua. Più questo “recipiente” è ampio, minore sarà il tempo che si dovrà impiegare per riempire la fontana una volta terminata l’acqua. Allo stesso modo, se il serbatoio è molto capiente, sarà meno probabile che il nostro gatto rimanga senza scorte. Bisogna però sempre tener presente che più l’acqua permane in uno spazio, più ci sono possibilità di sviluppo di batteri, anche se in circolazione e senza ristagni.

Ciotola

La profondità della ciotola è un fattore molto importante per la scelta della giusta fontanella per gatti. Esistono alcuni mici, infatti, dotati di particolari esigenze e che quindi non riuscirebbero a raggiungere con facilità il getto o a piegarsi per bere dalla vaschetta. Se abbiamo un gatto molto piccolo o uno anziano i cui movimenti iniziano ad essere difficoltosi o limitati, l’ideale è affidarsi a prodotti dotati di ciotole a più livelli.

Erogazione dell’acqua

L‘erogazione dell’acqua può avvenire in vari modi. Nel momento in cui in casa convivono più gatti, è opportuno acquistare una fontanella dotata di diversi beccucci, cosicché i mici possano dissetarsi tutti anche nello stesso istante, evitando probabili bisticci.

Filtraggio dell’acqua

Il sistema di filtraggio dell’acqua è molto importante in quanto permette di garantire igiene e pulizia. Grazie ai filtri, infatti, siamo in grado di rimuovere germi, batteri, impurità e a volte anche peli (ad esempio con i filtri a doppia camera), migliorando l’aspetto, l’odore e il sapore dell’acqua. Prima di acquistare un prodotto, è bene assicurarsi che il filtro sia facile da rimuovere e detergere e che l’azienda produttrice garantisca ricambi, così da rendere più longeva la fontana.

Materiali

Il materiale con cui una fontana per gatti è realizzata permette di distinguere tra diversi modelli. Il punto fondamentale è affidarsi a dispositivi che garantiscano l’utilizzo di materiali “BPA-free”, quindi privi di bisfenolo. Si tratta di componenti molto sicuri, non tossici, ma che purtroppo non sono così duraturi nel tempo. Più avanti, in dettaglio, potremmo analizzare le varie tipologie di prodotti e i materiali con cui vengono costruiti.

Varie tipologie di prodotti

Le fontane per gatti possono essere di varie tipologie, soprattutto a seconda del materiale con cui sono state costruite. Sul mercato potremo quindi reperire i seguenti modelli:

  • Fontane in plastica: costituiscono la migliore opzione in quanto la plastica che viene utilizzata è di alta qualità e, pur avendo un costo contenuto, garantisce un utilizzo abbastanza duraturo nel tempo. La plastica, come sua caratteristica principale, tende purtroppo ad usurarsi facilmente, quindi sarà fondamentale prendersi cura del prodotto con estrema serietà.
  • Fontane in ceramica: prodotti molto robusti, duraturi ma che purtroppo si sporcano molto facilmente, favorendo la crescita di germi e batteri. Tra i loro pregi abbiamo senza dubbio la capacità di mantenere la temperatura dell’acqua e la semplicità di pulizia.
  • Fontane in acciaio inossidabile: sono quelle fontane resistenti ma allo stesso tempo leggere. L’acciaio è un componente ipoallergenico, che previene la comparsa di crepe e garantisce una buona capacità del serbatoio, eliminando odori sgradevoli.
Bestseller n. 1
Fontanella per Gatti: Fontanella Gatti - 2L Fontanella Gatto - Fontanella Gatti - Fontana Gatti -...
17.457 Recensioni
Fontanella per Gatti: Fontanella Gatti - 2L Fontanella Gatto - Fontanella Gatti - Fontana Gatti -...
  • 【Capacità 2L, Rimovibile per la pulizia】La fontanella...
  • 【Sistema di filtraggio triplo】Le fontanella gatto...
  • 【Luce a LED incorporata】La dispenser acqua gatti...
Bestseller n. 2
Petace Fontanella per Gatti 3,2L in Acciaio Inossidabile più 4 Filtri a Carboni Attivi e 5 Spugne,...
1.693 Recensioni
Petace Fontanella per Gatti 3,2L in Acciaio Inossidabile più 4 Filtri a Carboni Attivi e 5 Spugne,...
  • PETACE fontanella per gatti in acciaio inox, applicabile...
  • L'uscita del tipo del rubinetto può fornire acqua di...
  • La piattaforma di stoccaggio dell'acqua super grande è...
Bestseller n. 3
WOPET Fontanella per Gatti, Fontana per Gatti e Cani, Fontanella per Gatti Ultra Silenziosa con 2...
  • 😽【Fontana con Filtraggio Vero】La nostra W300 utilizza...
  • 😽【Dispenser Salutare per Animali】 l'acqua che scorre...
  • 😽【Design Ultra Silenzioso】 La pompa dell'acqua di...
OffertaBestseller n. 4
NICREW Fontanella per Gatti e Cani, Fontana per Gatti 2L, Fontanella per Gatti con Tripla...
  • Effetto filtrante: la tripla filtrazione aiuta a purificare...
  • Tre tipi di flusso: tre diversi modelli di flusso d'acqua...
  • Grande capacità: c'è una capacità di due litri per...

Fontane per gatti con sensore

Tra i prodotti bestseller presenti sul mercato, possiamo poi trovare un modello più particolare: si tratta della fontana per gatti con sensore di movimento. La particolarità di questo prodotto si riscontra nel fatto che si tratta di un dispositivo automatico, che va ad attivare il flusso dell’acqua solamente quando il micio si avvicina entro un certo raggio. I vantaggi sono indubbiamente relativi al risparmio energetico, all’assenza di cavi elettrici e anche dal punto di vista estetico, perché la fontana ha un design molto gradevole. Tra i difetti possiamo sottolineare il costo, che solitamente è più elevato rispetto a quello di una fontana classica.

Pulizia e filtri

La pulizia della fontana per gatti è un aspetto molto importante per garantire il suo corretto funzionamento.

Generalmente, questa azione si svolge sempre nella stessa maniera, fatta eccezione per qualche variazione che dipende dal modello acquistato. Prima di tutto bisogna staccare l’apparecchio dall’alimentazione elettrica; successivamente occorrerà svuotare il serbatoio, smontare la fontana nelle diverse parti e dividere i componenti. Ricordate che la pompa dell’acqua non va pulita, perché potrebbe rovinarsi. Tutti gli altri componenti vanno puliti con appositi panni oppure riposti nella lavastoviglie. I pezzi devono essere successivamente asciugati con cura per permettere il montaggio della fontana. Il procedimento completo va eseguito ogni 10 o 15 giorni, senza dimenticare la parte fondamentale dei filtri.

Il filtro è quella parte della fontana che, come visto sopra, garantisce igiene e pulizia. Anche i filtri vanno dunque cambiati per mantenere l’acqua ad una condizione ideale per il nostro gatto, e la frequenza dipende dal modello che è inserito all’interno della nostra fontana, in quanto ogni accessorio è a sé. Tra le varie tipologie di filtri in commercio, ad esempio, troviamo:

  • Filtri al carbone attivo, che sono i più diffusi e puliscono l’acqua andando ad eliminare varie particelle, comprese quelle che fluttuano in aria;
  • Filtri ultravioletti, che purificano l’acqua eliminando sostanze nocive;
  • Filtri a scambio ionico, ideali per acqua molto mineralizzata, in quanto aiutano a prevenire problemi ai reni e motori.

L’indicatore che ci farà capire se è arrivato il momento della sostituzione resta sempre la condizione in cui versa l’acqua.

 

Vantaggi delle fontane per gatti

Abbiamo quindi analizzato, da molteplici punti di vista, un accessorio importante come la fontana per gatti (con sensore e non). Per concludere la nostra breve guida, sarà utile riportare anche quelli che sono i vantaggi apportati da un prodotto come questo. Vediamoli insieme:

  • La fontana richiama l’attenzione del gatto, portandolo a non trascurare lo stimolo della sete e a bere di più;
  • Si tratta di uno strumento silenzioso, che può adattarsi senza alcun problema all’arredo e al design della casa;
  • Con esse il nostro animale ha a disposizione acqua fresca e pulita ogni volta che vuole, così da evitare il continuo controllo dell’acqua a disposizione:
  • Si puliscono in maniera molto semplice e sono a basso consumo di energia elettrica.

La nostra guida è conclusa e speriamo di avervi fornito tutte le specifiche necessarie all’acquisto del prodotto più adatto a voi e al vostro micio.